@SowreLab: The Future of Retail

Realtà aumentata

Realtà aumentata

May 6, 2013

Realtà aumentata 1

MyGlass gli occhiali che nei progetti di Mountain View potrebbero modificare il mondo della Consumer Tech.

Il progetto è noto e ne hanno parlato in molti, in sostanza si tratta del primo prodotto dedicato alla vera realtà aumentata, il primo device che ci permette di sovrapporre l’esperienza di vita quotidiana alle informazioni che arrivano dalla rete. Ad oggi sono commercializzati solo ad una ristretta cerchia di utenti selezionati, con l’obiettivo di proporre il prodotto sul mercato una volta terminata il test su “strada”.

La Realtà Aumentata è la nuova frontiera d’investimento per molte aziende dell’universo IT, attraverso questo tipo di esperienza sensoriale cambierà radicalmente tutto il nostro vissuto quotidiano. Non ci troveremo più persi in una città o in un palazzo, potremo sempre sapere cosa rappresenta la statua che stiamo vedendo dal tram su cui viaggiamo o il carico calorico del piatto che stiamo mangiando. Le informazioni arriveranno automaticamente in base ad una lista di argomenti che vogliamo siano costantemente sotto il nostro controllo, sapremo anche se una medicina ci da intolleranze o quali siano i profili in ambito Social della persona con cui stiamo parlano.

Saremo sempre noi con la registrazione delle nostre attività quotidiane ad arricchire le informazioni che poi altri raccoglieranno quando si siederanno al posto in cui noi eravamo seduti prima. Non ci sarà più quasi nulla a cui non potremo accedere nel momento in cui vorremo farlo.

A molti potrebbe sembrare un tantino aberrante il mondo che è stato descritto, ma credo che lo stesso effetto lo abbia provato il primo contadino che ha visto passare una Ford-T nel 1908. In fondo accettare la realtà aumentata, ci porta solo verso un altro livello di condivisione e conoscenza e in un mondo in cui il valore delle informazioni supera di gran lunga in valore del denaro, conoscere prima di altri rappresenterà la prima forma di arricchimento.

“C’è una guerra là fuori, amico mio. Una guerra mondiale. E non ha la minima importanza chi ha più pallottole, ha importanza chi controlla le informazioni. Ciò che si vede, si sente, come lavoriamo, cosa pensiamo, si basa tutto sull’informazione!” (I signori della truffa)

Leave a Reply